Movimento EURASIA
Rambler's Top100
Progetti
Archivio Eurasia >>
Contatti
Adress:
3, costruzione 9, Azovskaya ul. 6, Mosca, Russia

Telefoni:
+7 (095) 310-73-97
+7 (095) 310-71-98
+7 (095) 310-51-72

E-mail:
webmaster@dugin.ru
Ricerca
Collegamenti

Arctogaia

Hozh-Akhmed Noukhaev ufficiale sito




Rambler's Top100

 
L’EURASIA PRIMA DI TUTTO

Manifesto del movimento eurasista
Nella nostra società russa – particolarmente nella sfera sociale e politica – in questo principio del nuovo millennio si avverte una dolorosa carenza di idee. La maggioranza delle persone – inclusi amministratori, politici, scienziati, lavoratori – vengono guidate, nella vita come nelle scelte sociali, da un insieme di fattori temporanei, preoccupazioni casuali, richiami transitori ed effimeri. Stiamo rapidamente perdendo qualsiasi rappresentazione generale del senso della vita, della logica della storia, dei problemi dell'uomo, del destino del mondo. La scelta esistenziale e sociale è stata sostituita dall'advertising aggressivo. In luogo di una sensata ed esauriente ideologia politica troviamo una efficiente (o inefficiente) attività di PR. L'esito della battaglia di idee è definito dal volume di investimenti in entertainment shows. Drammatici scontri fra popoli, culture e religioni sono trasformati in spettacoli ispirati da corporations transnazionali e holding petrolifere. Sangue, vita, spirito umano divengono astrazioni statistiche, spese di consumo, nel migliore dei casi demagogiche figure di discorso all'interno di dolciastre ed ambigue lamentele umanitarie, dietro cui si cela un doppio metro di valore.
Più...

Risultati della Conferenza Politica del 1-3-2002
Il 1 marzo 2002 si e tenuto il Consiglio Politico allargato del Movimento Politico Sociale Panrusso EURASIA, durante il quale e stata approvata ai voti la trasformazione del Movimento nel Partito EURASIA. Il Congresso Costituente del Partito EURASIA si terra il 30 maggio del corrente anno.
Più...

Le rondini dell'apocalisse
Quanto è avvenuto negli USA l'11.9.2001 cambia il corso della storia mondiale. Come dopo l'attentato di Gavril Prinzip a Sarajevo o dopo l'invasione dei nazisti in Cecoslovacchia, il cammino dell'umanità improvvisamente devia da quel tracciato che solo fino a ieri pareva stabile. Oggi come mai la cosa più importante è comprendere: cosa è realmente accaduto?
Più...

La pace ad ogni costo
Il principale compito strategico degli USA in questa situazione è ribadire con chiarezza agli occhi della comunità mondiale la propria condizione di «leader», che si appropria il diritto di violare ogni norma internazionale e la sovranità statale di quei paesi che ostacolano gli interessi nazionali degli USA. Gli USA esigono pieno sostegno alla propria iniziativa da parte di tutti gli stati del mondo (particolarmente in Eurasia). L'offerta di tale sostegno verrà valutata quale riconoscimento del mondo unipolare, mentre il suo rifiuto – come una sfida diretta lanciata agli USA. Respingere la totalità delle richieste americane viene valutato dal governo USA come una «dichiarazione di guerra» e come «sostegno al terrorismo internazionale». Senza approfondire la questione dei veri esecutori degli attentati, occorre affermare senza mezzi termini: gli USA cercano di sfruttare la tragedia occorsa nel loro avido interesse e, sull'onda della solidarietà internazionale, dell'emozione e della compassione umana, erigere e consolidare il «nuovo ordine mondiale» strategico, insieme con la loro formale supremazia strategica, ideologica e politica all'interno di esso.
Più...



Russian English Deutche
Start Page E-mail Home Page